seo.bastardo Forum Idee per nuovi Progetti PBN di gruppo Rispondi a: PBN di gruppo

#4161

Francesco
Partecipante
  • Messaggi totali: 187

Probabilmente, come noi abbiamo potuto facilmente ricostruire la struttura della sua PBN, altrettanto avrà fatto un Quality Rater di Google…

Mr.X ha commesso dei passi falsi nella creazione della struttura della PBN.

Quello più evidente, per me, è stato il fatto di aver utilizzato come Money Sites anche siti con estensione .IT sui quali, come sapete, non è possibile mascherare completamente l’intestatario.

Questa stessa scelta l’ha fatta per tutti i suoi siti che compongono la PBN. Anche essi sono con estensione .IT e sono intestati sempre a lui personalmente.

Quindi:

Money Site .IT intestato a Mr.X
riceve link da tanti altri siti .IT (la PBN) intestati sempre a Mr.X

Questo crea un collegamento diretto tra i siti appartenenti ad una stessa persona.

A quel punto, probabilmente, il Quality Rater di Google ha analizzato anche gli altri Link che partono da quei siti PBN .IT e che arrivano ai domini Money Site con estensione .EU.

I siti .EU hanno il Whois nascosto, ma utilizzano TUTTI il medesimo template customizzato (una traccia, o footprint, evidentissimo anche per Google).

A quel punto, l’associazione tra i siti ed il medesimo proprietario è stata fatta ed il gioco è stato smascherato, con conseguente penalizzazione manuale di grossa parte del network che ha creato.

Tutto questo, quindi, per noi è un vantaggio importantissimo.

Abbiamo capito COSA FARE e soprattutto COSA NON FARE.

COSA FARE: Creare una PBN con buoni contenuti

COSA NON FARE: Lasciare footprint evidenti usando lo stesso intestatario, NON usare per i money site lo stesso template e gli stessi plugin in serie. Occorre SEMPRE diversificare e rendere “naturale” la struttura.

Lui è stato bravo in tutto, tranne in questo fondamentale dettaglio, che però gli è stato fatale.