seo.bastardo Forum Generale Voglio crackare Google Trends! Cercasi software Rispondi a: Voglio crackare Google Trends! Cercasi software

#2488
M1keOne
M1keOne
Partecipante
  • Messaggi totali: 64

Ok, sinceramente non conosco Python quindi come dici tu… è meglio che lascio stare.

Prima di tutto, grazie per la tua interessante spiegazione, ora ti spiego meglio il punto.

Il mio desiderio è quello di portare il mio sito almeno ad 1/10 delle visite di aranzulla.it e che sia su quella falsa riga, in più nel mio blog tratto anche di business…comunque…

Ho studiato ed analizzato in quasi ogni parte il suo sito, ho studiato il modo di scrivere, ho studiato la densità delle parole chiave, ho studiato il tempo in cui posta, la cadenza, insomma…ho studiato un botto di cose.

Il mio blog è molto giovane e quindi non pretendo di fare le sue visite ma sono molto ambizioso e penso di poter fare bene anche io nel giro di pochi mesi.

Mi sono sempre chiesto… la domanda “Regina”… Come fa a scegliere i temi da trattare e i titoli?

Poi leggo alcune sue interviste dove lui dice:

“Al fine di raggiungere questo risultato, procediamo su più fronti. In prima istanza, analizziamo quelli che sono i trend di ricerca attraverso una tecnologia proprietaria che chiamiamo “sistema dei titoli”. Il funzionamento del sistema dei titoli è chiaro: il sistema parte dai “search log” (le ricerche effettuate dai motori di ricerca) e tira fuori dei titoli su cui scrivere degli articoli.

Per raggiungere tale risultato, procediamo eliminando le query navigazionali (nome di un sito Internet) e le query pornografiche, quindi procediamo all’estrapolazione dei termini di tecnologia e alla eliminazione dei termini che sono già stati scritti o che hanno per oggetto argomenti già trattati.

La fase più rilevante è la valorizzazione dei termini di ricerca: capire se abbiamo una potenzialità di posizionamento e se vale la pena scrivere l’articolo. Noi scriviamo degli articoli solamente se ha senso farlo:

se interessano agli utenti
se ci sono investitori che comprano pubblicità CPC.”

in un’altra intervista dice anche…

“Ho sviluppato una tecnologia che si chiama “Sistema dei titoli” che analizza quello che gli italiani cercano sui motori di ricerca. Noi partiamo da questa informazione, dopo di che il sistema filtra le keywords andando a eliminare quelle sulle quali abbiamo già scritto articoli o quelle che sono ridondanti. Fatto questo restano solo gli argomenti nuovi su cui scrivere.

Sì ma perché il tuo sito è ovunque? Perché tu e non altri siti? Cioè, cosa fai più degli altri?
Questo mio sistema mi dà una posizione di vantaggio rispetto ai concorrenti. Per esempio oggi abbiamo pubblicato un articolo su “Come fare un video con foto e musica”, semplicemente perché i nostri sistemi ci hanno detto “Guardate, c’è qualcuno che sta cercando questa cosa”.

Ok questo è il punto. Ho contattato diversi programmatori su Freelancer.com e la maggior parte mi dice che questo programma, questo “Sistema dei titoli” non è possibile farlo…

Ora mi sorge un dubbio…o Aranzulla ci piglia per il culo con la supercazzola…o siamo di fronte ad un genio!

Il dubbio mi sale ancora di più quando scopro che per ogni tema ci scrive sopra almeno circa 15 articoli, tutti molto simili tra loro ma con parole diverse tipo:

– Come scaricare WhatsApp per il Pc
– Download WhatsApp sul computer
– WhatsApp Web come funziona
– Come installare WhatsApp sul computer di casa
– ect…

Alla fine penso di essere arrivato a questa conclusione…lui arriva primo in Google non per questo fantomatico “sistema dei titoli” (che secondo lui gli permette di conoscere le frasi più cercate dei trend caldi) ma piuttosto perché esaurisce lo scibile su quel determinato argomento, facendo intendere a Google di essere un esperto per quel tema.

Cosa ne dici?