#1390
seovoody
seovoody
Partecipante
  • Messaggi totali: 138

backlink sempre nei tier 1 e 2

@valeb, fermo restando che solo te sai in che settore stai lavorando e la tipologia di money site, non esiste una regola precisa. Io posso dirti cosa farei io ma in linea di massima devi considerare diversi fattori, vediamoli nel dettaglio:

1) settore in cui stai lavorando
2) tipo di SERP
3) concorrenza
4) autorità e autorevolezza del sito
5) pertinenza del link

Detto questo, puoi avere diversi approcci, uno (più sicuro) potrebbe essere quello di effettuare link building nel tier 1 e 2 ma comunque qualche link al money site deve pur arrivare. In pratica se il tuo sito vende scarpe da donna e fai arrivare un link da un forum magari in inglese che non c’entra nulla sicuramente quel link non avrà valore ne per gli utenti ne per Google che potrebbe anche arricciare il naso.

Detto questo, io farei in modo di far arrivare link utili, di valore e a tema, verso il money site (in modo naturale), quelli con meno pertinenza li invierei al TIER2 e gli altri (scarsa qualità) al TIER3 (un pò come ha spiegato @mazza).

Questa però ricorda non è una regola precisa. Voglio dire per esempio, nel mio caso mi sono registrato su un forum (html.it) e nella firma ho inserito un link direttamente al mio money site, perchè ho valutato che quel forum oltre ad essere di valore è strettamente correlato alla mia attività e può solo portarmi traffico utile e buon trust a fini seo.

article marketing, nofollow in siti della propria nicchia
Anche qui, non esagerare con article marketing e blog post perchè se ti fai sgamare butti tutto per aria. L’ideale sarebbe (anche qui @mazza aveva dato qualche indicazione) su 10 link, 1/2 article marketing.

Occhio a cosa linki tra i siti della tua nicchia, sempre per il discorso di non farti sgamare e non far collegare a Google tutti i siti correlati al tuo network. Il nofollow, IMHO è ancora oggi motivo di gran confusione.
Uso il nofollow solo quando il link che sto inserendo è un link al quale non voglio trasferire link juice o dichiaro apertamente a Google che è un link venduto. Dubito che ognuno quando vuole linkare wikipedia dal proprio contenuto inserisca un nofollow giusto? A questo aggiungi anche Google come al solito “si riserva il diritto di fare quello che vuole”, significa che anche se metti il nofollow, google potrebbe fregarsene e proseguire secondo le sue indicazioni.

In sintesi se il sito dal quale stai linkando, ha molto traffico e potrebbe portarti traffico qualificato, io il link lo metterei (senza nofollow) a meno che non sia un link sitewide (footer, widget, sidebar).

Spero di non averti confuso 😀